Operazione antidroga a San Vito sullo Ionio, Petrizzi e varie località delle province di Catanzaro e di Reggio Calabria, nonché a Domodossola, dove i Carabinieri della Compagnia di Soverato, supportati da quelli dei Comandi territorialmente competenti, hanno eseguito un'ordinanza di misure cautelari, emesse dal gip di Catanzaro su richiesta della Dda, nei confronti di 13 indagati, a vario titolo, per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, detenzione e cessione di stupefacenti. Per 3 degli indagati, il gip ha disposto la custodia cautelare in carcere, altrettanti sono sottoposti all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, mentre 7 sono destinatari della misura degli arresti domiciliari. Gli elementi indiziari acquisiti riguardano un presunto sodalizio dedito al traffico di stupefacenti - cocaina, hashish, marijuana e skunk (varietà di cannabis con alto contenuto di Thc), con siti di spaccio in luoghi pubblici e esercizi commerciali del Soveratese. L'indagine, condotta dal Norm CC di Soverato, è stata avviata nel febbraio del 2021, e si e' sviluppata anche con l'ausilio di attività tecniche: in particolare, ha consentito di rilevare, in questa fase di indagini preliminari, l'utilizzo di autovetture con doppi fondi per il trasporto dello stupefacente, di sim card, intestate a soggetti stranieri, per le comunicazioni, l'esistenza di una cassa comune, nonché i canali di approvvigionamento dello stupefacente, e luoghi di deposito in San Vito sullo Ionio. Nel corso delle indagini 5 persone sono state arrestate in flagranza di reato. Eseguito anche il sequestro preventivo di 4 autovetture in uso ad alcuni degli indagati.

Fonte: Agi 

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos