Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.



In un video messaggio caricato sui loro canali social, il movimento culturale internazionale Our Voice ha denunciato le “cose inaccettabili di queste elezioni del 2022”. Dai condannati, favoreggiatori, finanziatori della mafia che si candidano o tornano a fare politica, all’assenza della lotta alla mafia come priorità di Governo in quasi tutte le agende politiche, fino all’aumento delle spese militari (27 miliardi) a fronte del disastro sociale in cui vivono milioni di persone in Italia. Queste e tante altre sono le denunce del gruppo che, tra le altre cose, ha sottolineato anche la rinascita di movimenti di matrice fascista e la diffusione a livello politico e mediatico di un clima di odio, di razzismo, di discriminazione e di intolleranza. “Non possiamo assolutamente legittimare tutto questo”, afferma Marta Capaccioni, membra del movimento, nel video. “Chiediamo incandidabilità per condannati per fatti di mafia o per rapporti accertati con la mafia; lotta alla mafia come priorità politica; stop alle spese militari; scioglimento dei movimenti neo-fascisti”, conclude la giovane.

ARTICOLI CORRELATI

Il movimento Our Voice ad Aviano lancia un appello a mobilitarsi contro la guerra nucleare

Our Voice e l'antimafia popolare, una lotta intersezionale per una Palermo nuova

Meloni a Palermo: la DIGOS silenzia l'arte e la Polizia carica i dissidenti

TAGS: ,

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy