Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Il volto dell’opera artistica di TvBoy vandalizzata con un arnese, ignoto l’autore

E’ stato vandalizzato nel centro storico di Palermo il murale di TvBoy che ritrae Paolo Borsellino. L'opera si trova in via Lungarini a Palermo. Qualcuno, forse con un cacciavite, ha sfregiato il volto del giudice ucciso dalla mafia nella notte. Ignoto l’autore, l’atto ha indignato i palermitani che risiedono nella zona. “Gente indegna”, commenta un passante. “Non so chi possa essere stato ma non l’avrei permesso se l’avessi visto”, assicura uno dei dipendenti del bar “I corrieri”, antistante il murales.
Sul posto stanno intervenendo gli agenti di polizia. Stanno cercando le immagini dei sistemi di videosorveglianza dei negozi. I poliziotti stanno sentendo i gestori dei locali per cercare di capire quando è avvenuto il danneggiamento del murales. Stanno intervenendo anche gli agenti della scientifica per cercare di individuare impronte e tracce utili. “La mafia è una montagna di merda. Tornerò ad onorare il giudice Borsellino. Non ci fermeremo”. Su Facebook il presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra ha scritto. "Questa non e' una semplice 'minchiata’. Questa è l'opera di chi vuole dissacrare, di chi vuole essere blasfemo, empio. In un momento in cui gradualmente certi poteri tornano lentamente e inarrestabilmente in sella, offendere anche la sola immagine di Paolo Borsellino, ancor più grave - sottolinea Morra - perché questo avviene a Palermo, rappresenta l'intenzionale volontà di fare capire che la mafia sta prevalendo, aiutata dal diffondersi della cultura mafiosa. E se non c’è un'adeguata, ferma e sdegnosa dell'ipocrisia reazione, questi messaggi si moltiplicheranno. E poi - chiosa il presidente dell'Antimafia - mi raccomando, tutti a celebrare il 19 luglio l'anniversario”.

Foto © ACFB

ARTICOLI CORRELATI

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy