Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

regeni claudio paola video rai

"Questi hanno confermato ufficialmente che non collaboreranno. Ed è giusto secondo noi prendere dei provvedimenti seri nei loro confronti, perché la realpolitik non può prevalere sui diritti umani".
A parlare è Claudio Regeni, padre di Giulio, intervenuto ieri sera a Che tempo che fa, su Rai3 in collegamento da casa assieme alla moglie Paola. I genitori del ricercatore friulano ucciso in Egitto hanno ripercorso le tappe della vicenda che vede il processo ai quattro uomini dei servizi segreti del Cairo ancora fermo perché non è stato possibile avere gli indirizzi per la notifica del procedimento (il 15 luglio è prevista l'udienza alla Corte di Cassazione sul ricorso contro la sospensione). "Per l'Egitto tutto è fermo, tutto è chiuso e non ha alcuna voglia di collaborare", ha detto fra l'altro la signora Paola. "In questo periodo - ha detto ancora la madre di Giulio - i nostri politici hanno stretto mani, hanno telefonato, hanno avuto incontri con i ministri e anche con il presidente dittatore Al Sisi, dove ogni volta veniva promessa la collaborazione. Continuano a essere presi in giro", ha detto la madre di Giulio. Claudio Regeni ha anche lanciato un appello alla collaborazione di chiunque possa aiutare a reperire gli imputati e riuscire a notificare il procedimento. "Ci sono delle foto che riguardano gli imputati. Noi vorremmo fare un appello a chiunque abbia informazioni riguardanti questi imputati che si faccia avanti scrivendo alla nostra avvocata, Alessandra Ballerini".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Sei anni dalla scomparsa di Giulio Regeni, quanti ne mancano ancora alla verità?

''Incatenato e seviziato per giorni'', ecco come è morto Giulio Regeni

Assassinio Regeni e le responsabilità di Stato

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy