Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Diciassette corpi sepolti in case abbandonate degli insediamenti Urbi Villa del Rey e Urbi Villa del Real sono stati localizzati in Messico, nello stato di Sonora. 
Ad annunciarlo, lunedì, è stata la stessa Procura generale. Il ritrovamento, ha scritto il quotidiano "Milenio", è stato portato a termine grazie alle ricerche condotte in particolare da due gruppi di madri di persone scomparse denominati rispettivamente "Guerreras Buscadoras de Ciudad Obregon" e "Rastreadoras de Ciudad Obregon" che avevano realizzato ricerche in queste località durante le giornate di sabato e domenica. Nel comunicato della procura si afferma che i corpi e i resti ossei ritrovati appartengono a persone decedute in un arco di tempo che va tra sei mesi e un anno dal ritrovamento. La scorsa settimana, ha aggiunto il quotidiano, sempre nello stato di Sonora situato nel nord del Paese al confine con l'Arizona, sono stati ritrovati 11 corpi in fosse clandestine a poche miglia dalla frontiera con gli Stati Uniti. Secondo dati ufficiali del governo federale sono oltre 100mila le persone scomparse dal 2006, anno in cui l'ex presidente Felipe Calderon iniziò una guerra contro i cartelli della droga, proseguita poi durante la presidenza di Enrique Pena Nieto. Oltre ai "desaparecidos", la guerra tra Stato e "narcos" ha prodotto l'accumulazione negli obitori e in fosse comuni dei cimiteri di tutto il paese dei corpi di oltre 52mila persone decedute e non identificate.

Foto:
it.depositphotos.com

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy