Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

I finanzieri del Gico (Gruppo investigazione criminalità organizzata) hanno sequestrato nel porto di Genova Prà 445 kg di cocaina all'interno di container scaricato dalla nave cargo Msc Adelaide, proveniente dal Brasile. La droga se immessa sul mercato avrebbe fruttato circa 30 milioni di euro. Nell'operazione, coordinata dal pm Federico Manotti della Dda di Genova, è stato arrestato un lavoratore della Culmv di 50 anni. Inoltre sulla nave stamane è stato trovato senza vita un marittimo serbo di circa 50 anni, con un taglio alla gola. Al momento - a quanto si apprende da fonti investigative - le due vicende non sembrano però essere collegate. La nave Msc Adelaide, prima del suo arrivo ieri a Genova, aveva toccato i porti spagnoli di Las Palmas e Valencia, infine quello italiano di Gioia Tauro. La cocaina era nascosta in 14 borsoni stivati dentro un container contenente caffè. Solo il 14 gennaio scorso, in un altro porto ligure, alla Spezia, i funzionari dell'agenzia delle dogane, i finanzieri e il Ros dei Carabinieri, sempre coordinati dal sostituto procuratore Manotti, avevano portato a termine un'altra complessa indagine transnazionale, bloccando nello scalo mercantile 412 kg di cocaina. In quel caso, la droga era nascosta in un container proveniente dalla Repubblica Dominicana, diretto al porto di Valencia sul quale era stato posto un sigillo falsificato Nel porto di Genova, invece, i finanzieri avevano notato domenica notte un uomo che caricava uno dei cassoni per spostarlo in una zona senza telecamere. A quel punto sono intervenuti e hanno arrestato il lavoratore della Culmv. Secondo gli inquirenti, la droga era indirizzata alla criminalità organizzata.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy