Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"Siamo sotto schock", immediata la solidarietà delle associazioni della città. Libera Palermo ha avviato raccolta fondi

"Questa è la notizia che non avremmo mai voluto darvi. Stanotte un incendio scoppiato per cause ancora da accertare ha gravemente danneggiato il nostro caro Moltivolti. Come potete immaginare siamo sotto shock nel vedere il frutto di anni di lavoro andare letteralmente in fumo, e nonostante l'abbraccio immediato della nostra rete il dolore è immenso. Ci prenderemo qualche ora per fare la conta dei danni e ricostruire l'accaduto per attivare tutte le misure del caso". E' quanto si legge sul profilo Instagram del locale Moltivolti di Palermo a un passo da piazza Santa Chiara.
"Proprio in questo momento storico una cosa del genere non ci voleva proprio. Dobbiamo tra l'altro ancora chiarire la natura dell'incendio e abbiamo dato un incarico a un perito di farlo. Pare possa trattarsi di un cortocircuito, ma non è ancora certo. Dobbiamo approfondire. Inoltre c'è da fare la conta dei danni. Sarà davvero dura. Al momento siamo tutto sotto shock", dice Claudio Arestivo di Moltivolti a “La Repubblica. Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 4 del mattino e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco i quali forniranno una relazione completa fra alcuni giorni. Le immagini parlano da sole: gli arredi sono stati distrutti e la fuliggine ha riempito tutti gli ambienti e annerito tutte le pareti.


moltivolti incendio


L'incendio è arrivato in un momento davvero critico per l'attività che da due anni sta cercando di tenere testa alle conseguenze dell'emergenza sanitaria in corso.
Moltivolti in questi due anni non ha licenziato nessuno dei 35 dipendenti.
Il locale dal 24 gennaio aveva iniziato una protesta per il caro bollette, organizzando cene a lume di candela: “La nostra idea è quella di invitare tutti e tutte voi a raggiungerci a cena portando con voi una candela (potete sbizzarrirvi con forme, profumi, colori) e accomodarvi a quella che provocatoriamente celebreremo come serata a luci spente.
Lanciamo un grido di allarme con la speranza che media e istituzioni, diano giusto risalto da un lato ed offrano proposte e soluzioni dall’altro per porre rimedio ad un problema che rischia di far crollare del tutto le già precarie situazioni di famiglie e piccole e medie imprese”.
Ora con il locale in queste condizioni la situazione si è fatta ancora più dura.


moltivolti incendio int


La solidarietà
In poche ore sono giunti messaggi di solidarietà da moltissime persone e associazioni: da Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato ad AddioPizzo, da Mediterranea Saving Humans al Movimento Our Voice e tante altre realtà. Anche Libera Palermo, che ha sede nel co-working di Moltivolti, si è stretta in un abbraccio di solidarietà avviando una raccolta fondi per consentire un recupero immediato delle attività lavorative e sociali di Moltivolti”, scrive sulla loro pagina Facebook (per sapere come fare clicca qui.

Insomma, una vera e propria rete di contatti si sta mobilitando per aiutare Moltivolti a rialzarsi, in modo tale che migliaia di persone possano continuare a viaggiare e scoprire il mondo che loro portano a tavola, immergendosi in progetti di inclusione sociale e lotta alla povertà. Il tutto, contribuendo al restauro di uno spazio senza confini.

Fonte: palermo.repubblica.it

La redazione di ANTIMAFIADuemila si stringe attorno alla realtà di Moltivolti

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy