Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La Guardia Civil spagnola nell'ambito dell'operazione Pòlvora, ha smantellato un'organizzazione criminale che ha introdotto grandi quantità di hashish sulle coste di Malaga e Cadice. Sono state arrestate 40 persone e sequestrati 5.770 chili di hashish, oltre a 17.250 pacchi di tabacco, 25 veicoli, molti di fascia alta, di cui 21 recuperati dopo essere stati rubati. Inoltre sono stati sequestrati anche 268mila euro, 2 armi corte e un fucile a pompa, oltre a un drone, materiale di comunicazione e abbondante documentazione.
L'operazione è iniziata lo scorso aprile, quando la Guardia Civil è entrata in un asilo nido per confiscare 2.675 chili di hashish. Durante quell'attività sono state arrestate 2 persone e recuperati 6 vagoni merci che erano stati precedentemente rubati.
Gli investigatori hanno appreso che la rete aveva una dozzina di "vivai" tra le città di San Roque (Cadice), La Línea de la Concepción (Cadice) e Manilva (Málaga), per l'occultamento di hashish e veicoli rubati.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy