Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.



Arresti domiciliari per un commercialista e amministratore giudiziario per conto del tribunale di Palermo. Si tratta di Antonio Lo Manto, 54 anni: gli investigatori della Guardia di Finanza gli hanno notificato infatti il provvedimento emesso dal gip di Palermo su richiesta della Procura della Repubblica. Il reato contestato all'amministratore giudiziario è estorsione aggravata dall'abuso dei poteri e con violazione dei doveri inerenti a una pubblica funzione. Secondo le indagini, il commercialista nominato nel 2015 dal Tribunale amministratore giudiziario avrebbe costretto un consulente fiscale e contabile delle società in amministrazione giudiziaria a pagargli in più tranche 5 mila euro in contanti, oltre un debito di 6.240 euro che era stato contratto da Lo Mauro con un altro professionista. "Prosegue l'azione delle Fiamme Gialle palermitane, con il coordinamento della locale Procura della Repubblica - affermano dal comando provinciale della Guardia di Finanza - a tutela della corretta esecuzione delle delicate funzioni connesse allo svolgimento delle procedure di amministrazione straordinaria delle imprese oggetto di sequestro e confisca".

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy