Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Manuel Camilo Renteria Lemus, 37 anni, si è dichiarato colpevole il 16 novembre 2020 di produzione e distribuzione di cocaina. L'uomo è stato quindi condannato a 27 anni di prigione federale dal giudice distrettuale degli Stati Uniti Amos L. Mazzant, III.
Secondo le informazioni presentate in tribunale, a partire dal 2016, Lemus, residente e cittadino della Colombia, era un membro principale di un'organizzazione di traffico di droga responsabile dell'importazione negli Stati Uniti di diverse tonnellate di cocaina proveniente dalla Colombia, Ecuador, Panama, Costa Rica, Guatemala e Messico. Nello specifico, Lemus era il capo della cellula panamense del cartello del Clan Del Golfo (CDG) che operava in Colombia, Panama e altrove. L'uomo era inoltre responsabile della ricezione delle spedizioni marittime di cocaina a Palmira, delle operazioni di controllo e della riscossione di tasse e tributi per il CDG. Per trasportare la maggior parte delle spedizioni di cocaina sono stati utilizzati aeroplani, barche veloci, semirimorchi e veicoli passeggeri.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy