Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"Dopo dieci anni non siamo più disposti ad aspettare ancora perché si abbiano verità e giustizia"

"Non conoscendo, per via del segreto investigativo, lo stato del procedimento delle indagini della Procura di Salerno sull'omicidio di nostro fratello, di concerto con il nostro legale Antonio Ingroia, abbiamo depositato un'istanza di impulso delle indagini o, qualora il procedimento in questione fosse stato archiviato, la riapertura delle indagini sui depistaggi e sulle coperture che hanno favorito gli assassini di nostro fratello". Lo rendono noto Dario e Massimo Vassallo, fratelli di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica (Sa), assassinato il 5 settembre del 2010. "Ribadiamo - sottolineano - la nostra fiducia nella magistratura e siamo certi che la Procura farà di tutto perché la verità venga alla luce". "Dopo più di dieci anni dal delitto di nostro fratello - concludono Dario e Massimo Vassallo - non siamo però più disposti ad aspettare ancora perché si abbiano Verità e Giustizia".

ARTICOLI CORRELATI

Omicidio Vassallo: spunta un nuovo indagato per la morte del sindaco pescatore

Omicidio Vassallo. Il fratello Dario: ''Probabile che la droga sia il motivo scatenante del delitto''

Omicidio Vassallo: il boss ''A' Vurzella'' punta il dito contro l'ex maresciallo di Castello di Cisterna

Omicidio Angelo Vassallo e quelle ''indagini depistate dall’ambiente locale''

Delitto Vassallo: scoperti nuovi documenti e perizie

Ingroia, avvocato detective: ''Indagherò io sull'omicidio Vassallo''

Omicidio Vassallo. Ingroia: ''Delitti come questo nascondono moventi occulti''

Omicidio Vassallo, il fratello del sindaco-pescatore si appella a Mattarella

Omicidio Vassallo, accertamenti balistici ed esame del Dna su 94 persone

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy