Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La Direzione investigativa antimafia di Lecce, con il supporto della Questura di Taranto, ha dato esecuzione a un provvedimento di sequestro finalizzato alla confisca di beni per un  valore di oltre 4 milioni di euro nei confronti di Martino Camassa, 53enne di Martina Franca (Taranto), già condannato per diversi reati tra cui estorsione in concorso, furto in concorso, ricettazione continuata, produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. Camassa, a dicembre del 2020, è stato destinatario di un provvedimento di custodia cautelare nell'ambito dell'operazione 'Mercante in Fiera', coordinata dalla Dia di Lecce, in quanto ritenuto a capo di un'associazione per delinquere finalizzata al traffico di cocaina su tutto il territorio nazionale. Tra gli altri reati contestati a Camassa ci sono l'associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, contraffazione di pubblici sigilli, sostituzione di denaro e valori provenienti da rapina aggravata, evasione fiscale. Gli investigatori hanno rilevato una sproporzione tra gli esigui redditi dichiarati e i beni accumulati negli anni, frutto di investimenti realizzati con i proventi di attività illecite. Il sequestro ha interessato 6 immobili di pregio, due dei quali con piscina, nel comune di Martina Franca e nella località balneare di Torre Canne di Fasano (Brindisi); due terreni, un ristorante a Taranto, un'imbarcazione da diporto di circa sei metri e numerose auto di lusso, alcuni delle quali d'epoca, nonché rapporti finanziari.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy