Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

“Attenti ai tanti personaggi double face della massoneria deviata che gestiscono la cosa pubblica"

Le mafie sarebbero pronte a mettere le mani su Recovery Fund e a speculare sulla distribuzione dei vaccini. A sostenerlo è il procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri. Il capo della Dda del capoluogo calabrese ha ribadito il concetto nell’ambito del quarto report dell'Organismo permanente di monitoraggio ed analisi sul rischio di infiltrazione nell'economia da parte della criminalità organizzata. "Il Recovery prevede tantissime risorse - ha detto Gratteri - e la storia ci insegna che le mafie vanno dove ci sono soldi e potere da gestire. Poiché ci sono bravi analisti che anticipano certi fenomeni meglio prestare attenzione ora che indagare a cose fatte". "Bisogna stare attenti - è il pensiero del magistrato Dda già espresso pubblicamente in TV a metà novembre scorso - ai tanti personaggi double face della massoneria deviata che gestiscono la cosa pubblica, persone pudiche davanti e faccendieri senza scrupoli a telecamera spenta".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Europa sorda su tema mafia e 'Ndrangheta sempre più internazionale

Il denaro sporco delle mafie: ''l'Ossigeno illegale'' dell'economia mondiale

Gratteri a Tg2 Post: ''Mafie ancora più forti quando ci sono grandi calamità''

''Così le mafie sfruttano i momenti di emergenza del Paese''

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy