di AMDuemila
"E' un momento in cui bisogna impedire in tutti i modi che le mafie, che da sempre hanno una gestione di liquidità pressoché immensa, approfittando della lentezza o della difficoltà con cui lo stato provvede, possano far razzia di imprese che finora erano state economicamente sane, capitalizzandole in un momento di difficoltà". E' intervenuto così a Sky TG24 il presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Nicola Morra, parlando del rischio di infiltrazione mafiosa nell'economia legale a causa dell'emergenza sanitaria. "L'appello che rivolgo - ha aggiunto - è soprattutto agli operatori del credito, e voglio essere chiaro: il credito ha grandi responsabilità anche in relazione a quello che è avvenuto post crisi del 2008-2009. Questo è il momento in cui bisogna guardare in faccia le persone, lavorare con loro, valutare i criteri con cui affidare i soldi che arriveranno, ma fare attenzione. Non possiamo permetterci che un diniego, effettuato magari per superficialità, possa essere un preludio all'ingresso della criminalità nella cosiddetta economia legale. Il ministro Bonafede ha già dato mandato ai suoi uffici legislativi per istruire al meglio le pratiche relative ai decreti che verranno da qui a breve varati per fronteggiare questa crisi di liquidità evitando - ha concluso - che qualcuno se ne approfitti".

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy