Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
All’edizione delle 20:30 l’intervista ad Antonella Zuccolo

Alla vigilia del processo d’Appello a carico di Francesco Mazzega, il 38enne di Muzzana (Ud) omicida reo-confesso dell’ex fidanzata, Nadia Orlando, la 21enne di Vidulis di Dignano (Ud) uccisa il 31 luglio 2017, interviene al Tg2 la madre, Antonella Zuccolo.
Il secondo grado di giudizio inizierà domani e si terrà in Corte d'Assise d'Appello a Trieste, come stabilito, quattro mesi fa, dalla Cassazione, che aveva rigettato la richiesta di trasferimento di sede avanzata dai difensori di Mazzega. L’istanza di “legittima suspicione” presentata dai legali dell’imputato, nella quale veniva invocato una sorta di clima ostile nei confronti dello stesso Mazzega - in primo grado (in abbreviato) condannato a 30 anni - è stata di fatto ritenuta irricevibile.
Fino alla sentenza definitiva - nonostante sia reo-confesso - Mazzega continuerà comunque a restare ai domiciliari, a casa dei genitori.

ARTICOLI CORRELATI

#Femminicidio, resta in Friuli il processo per l'omicidio di Nadia Orlando

Video Amore Criminale - La storia di Nadia Orlando (puntata del 7 aprile 2019)

L'appello al Tg2 dei familiari di Nadia Orlando: ''Chiediamo la certezza della pena!''

#Femminicidio, in ricordo di Nadia Orlando

La lettera dei suoi genitori nel giorno del 2° anniversario del suo omicidio

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy