Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

pagano francoNei suoi confronti aperta un’inchiesta dopo il matrimonio show
di AMDuemila
Da ieri pomeriggio il Comune di Nicotera è senza sindaco. Il primo cittadino, Franco Pagano, si è dimesso con una lettera in cui non viene specificato il motivo che l’ha indotto ad abbandonare il proprio ruolo.
Sicuramente pesa l’inchiesta aperta nei suoi confronti dopo il matrimonio di Antonio Gallone, imparentato con soggetti ritenuti affiliati alla ‘Ndrangheta, che si sono tenute in città lo scorso 13 settembre. Un vero e proprio show con tanto di atterraggio di un elicottero in pieno centro cittadino, nei pressi della chiesa, transennato e chiuso al traffico per il grande evento.
In un primo momento Pagano aveva detto di non saper nulla di permessi dati, di aver partecipato al matrimonio recandosi al ristorante e, in un’intervista al Tgr Calabria, ha persino affermato che “la cosca Mancuso ha altro da fare anziché occuparsi di un elicottero”.
Per la storia di quell’atterraggio il primo cittadino è indagato, assieme allo stesso Gallone ed altre cinque persone, per abuso d’uffucio. Anche l’elicotterista Enrico Abagnale è finito nel registro degli indagati. A lui i due sposi si sono rivolti per fare un giro sopra le isole Eolie dopo la cerimonia, inoltre risulta essere coinvolto anche nella vicenda del funerale del boss Vittorio Casamonica, celebrato a Roma nel 2015, famoso per il lancio di petali di rosa lungo il tragitto della carrozza funebre.
Le dimissioni di Pagano arrivano anche in concomitanza con la notizia diffusa della richiesta di scioglimento del Comune di Nicotera per infiltrazioni mafiose inviata lo scorso agosto al ministro degli Interni Alfano dal prefetto di Vibo Valentia, Carmelo Casabona.
Una richiesta, che sarà discussa in Consiglio dei ministri proprio oggi, che è slegata dall’episodio dell’elicottero. E se fosse approvata per il Comune di Nicotera si tratterebbe della terza amministrazione che termina per decreto in poco meno di quindici anni.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy