Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

tribunale palermo web00di AMDuemila
La terza sezione del tribunale di Palermo ha condannato ieri tre dei quattro imputati di estorsione nel processo scaturito dall'operazione Bucatino, che aveva portato all'arresto di sette persone. A Giovanni De Santis sono stati inflitti 8 anni e 4 mesi, 7 anni a Francesco Pitarresi, 7 anni e 4 mesi a Piero Umberto Centineo. È stato assolto Pietro Giuseppe Flamia, cugino del pentito Sergio.
Leggermente più alte le richieste di condanna avanzate dal pm Caterina Malagoli.
La vicenda era partita dal furto di un carico di elettrodomestici per un valore di circa 170 mila euro di una ditta di trasporti di Bagheria, i cui titolari, che si erano rivolti ad alcuni degli imputati per essere "assistiti" nel recupero del maltolto, erano essi stessi diventati bersaglio di una pesante richiesta estorsiva che aveva visto minacce, pestaggi e aggressioni ai presunti responsabili del furto (due dipendenti della ditta di trasporto) e ai titolari stessi ridottisi in balia della banda di estorsori.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy