Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

centro-colle cesarano-webdi Giuliano Girlando - 18 giugno 2015
La storia di Aurelio Casati ripresa anche sul sito di Panorama continua a gettare ombre sul ruolo della procura di Tivoli sulla vicenda della Clinica Colle Cesarano, che a quanto pare fu oggetto di un altro incontro tra Salvatore Buzzi e Marco Vincenzi. Oggi la clinica è un centro di accoglienza e dopo un mese dall'insediamento di Nicola Zingaretti, il centro riceveva l'accreditamento regionale con un cospicuo aumento del budget annuale passando da 8,5 milioni di euro l'anno a 9 milioni di euro.

Qui avevamo riportato per intero i momenti della vicenda giudiziaria che aveva coinvolto l'ex amministratore della Clinica a discapito poi dell'ingresso come amministrazione fiduciaria della Geress Srl. L'ingegnere le sue denunce le aveva messe per iscritto, richiedendo anche un incontro al sostituto procuratore di allora Gabriella Fazi, oggi alla procura di Roma con una richiesta datata 28 gennaio 2011. Risulta come inviato e allegato nell'articolo che il procuratore abbia letto l'invito di Casati ad essere ascoltato, poiché riteneva di avere informazioni di rilevanza penale. La risposta del Pm Gabriella Fazi è avvenuta ma per iscritto motivando la non disponibilità ad ascoltare l'ingegnere poiché come riporta il documento: “Allo stato attuale non è possibile, per ragioni attinenti al lavoro d'ufficio.” firmato Gabriella Fazi, 3 febbraio 2011.” Insomma il sostituto procuratore, oberato dai suoi impegni d'ufficio non ha avuto tempo di ascoltare l'ingegnere Aurelio Casati che fino ad oggi passati 4 anni nonostante anche avesse avuto per 8 anni una indagine nei suoi confronti avvenuta col proscioglimento finale, non è stato mai convocato dalla procura di Tivoli. E' evidente che quindi la procura di Tivoli ha considerato a prescindere non attendibile Aurelio Casati. Ciò che non si capisce è perchè da indagato per 8 anni non sia mai riuscito a far valere le sue ragioni in sede giudiziaria. Un intreccio complicato che si spera forse oggi sia la procura di Roma nell'inchiesta Mafia Capitale a far luce su questi fatti.

Video

  • All
  • Antonio Ingroia
  • Cosa Nostra
  • Our Voice
  • Palestina
  • Pietro Riggio
  • Salvatore Borsellino
  • Video

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL TEMPO DELLE FARFALLE

IL TEMPO DELLE FARFALLE

by Julia Alvarez

...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

...


MI PRENDO IL MONDO OVUNQUE SIA

MI PRENDO IL MONDO OVUNQUE SIA

by Letizia Battaglia, Sabrina Pisu

...

MAGISTROPOLI

MAGISTROPOLI

by Antonio Massari

...


IL LIBRO NERO DEL VATICANO

IL LIBRO NERO DEL VATICANO

by Gianluigi Nuzzi

...

OSSIGENO ILLEGALE

OSSIGENO ILLEGALE

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

...


LA STRAGE CONTINUA

LA STRAGE CONTINUA

by Raffaella Fanelli

...


ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy