Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

palermo-rifiuti-proc-inchiestadi AMDuemila - 7 aprile 2015
Palermo. Aperta un’indagine dalla Procura di Palermo, che ha ipotizzato il reato di interruzione di pubblico servizio, a seguito dell'ennesima emergenza rifiuti a Palermo. Per il momento il fascicolo è di atti relativi. L'inchiesta nasce dai disservizi subiti dai cittadini dopo l'avvio della vertenza del personale Rap, ed è coordinata dal procuratore Francesco Lo Voi, dall'aggiunto Dino Petralia e dal pm Enrico Bologna.

A ridosso delle vacanze di Pasqua i dipendenti della Rap, che lamentano problemi di sicurezza nel lavoro e incertezza per il futuro dell'azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti, hanno indetto delle assemblee sindacali bloccando il servizio in diversi quartieri. Nella vertenza, che vede contrapposti la dirigenza della società e i lavoratori, è intervenuto anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando che, in una lettera pubblica ai cittadini, ha denunciato "un sistema criminogeno nella raccolta dei rifiuti". Nei prossimi giorni la Procura sentirà sia Orlando che il presidente della Rap Sergio Marino.

Fonte ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy