Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

ingroia-strage-capacidi Lorenzo Baldo - 24 febbraio 2014
Palermo. Lo scarno comunicato stampa delle agenzie ha riportato nuovamente la città di Palermo nell’incubo autobomba. In via Madonie, all’altezza del civico 12, è stata trovata una Fiat Seicento di colore giallo, risultata rubata nei giorni scorsi, nei pressi dell'abitazione dell'ex pm Antonio Ingroia. Immediatamente è scattato l'allarme bomba, sul posto sono sopraggiunti gli artificieri e i carabinieri con la squadra cinofila. Per precauzione la strada è stata chiusa con alcune transenne per impedire il passaggio delle auto nel tratto che andava fino a via Abruzzi, così da permettere ai militari di poter effettuare gli specifici controlli del caso. E’ stato anche fatto evacuare l’asilo nido privato “Biancaneve”, ubicato proprio davanti al palazzo dove abita Ingroia. Gli accertamenti di rito hanno successivamente escluso qualsiasi pericolo e le strade sono state riaperte.

Subito dopo è stata quindi contattata l’anziana proprietaria che nei giorni scorsi aveva sporto denuncia. Fin qui la cronaca dei fatti. Ma l’episodio odierno si aggiunge ad un fatto analogo accaduto lo scorso 9 febbraio sotto casa del procuratore di Palermo Francesco Messineo. Anche in quel caso nei pressi dell’abitazione del magistrato era stata rinvenuta un’automobile risultata poi rubata. Che sta succedendo? Quali segnali vengono indirizzati ai giudici che abitano vicino al luogo del ritrovamento di queste auto? L’anomalia è palese: una macchina rubata in un determinato quartiere viene fatta ritrovare nella stessa zona sotto casa di un magistrato. Nel caso di Ingroia, pur trattandosi di un ex ingroia-artificieri-c-andrea-tuttolimondomagistrato, siamo comunque di fronte ad un "obiettivo sensibile" ancora sotto scorta. Come è noto Cosa Nostra non dimentica, l’azione antimafia dell’ex pm nei suoi 25 anni di carriera ha lasciato un segno indelebile. A fine anno lo stesso Ingroia rientrerà nel processo sulla trattativa Stato-mafia con il ruolo di avvocato di parte civile per l’associazione vittime della strage di via dei Georgofili. Allo stesso modo le prospettive del suo nuovo incarico di Commissario straordinario a Trapani (dopo quello di “Sicilia e-servizi”) danno indubbiamente fastidio alla mafia e a quelle cosiddette zone grigie che non tollerano intromissioni nei propri affari. Al momento sotto casa di Antonio Ingroia non c’è più una vigilanza fissa, bensì quella dinamica. Ma i rischi sono tutt’altro che esauriti. In una fase di transizione politico-istituzionale come quella che stiamo attraversando non si può trascurare il minimo dettaglio. E di fronte ad uno Stato che tutela “a corrente alternata” le personalità più esposte, si deve necessariamente contrapporre una attenzione della società civile mirata e soprattutto costante.

Foto a destra © Andrea Tuttoilmondo

FOTOGALLERY © blogsicilia.it
La Fiat Seicento dopo il controllo degli artificieri

ARTICOLI CORRELATI

Falange Armata: ‘Riina chiudi la bocca’. Dopo 20 ricompare la sigla del terrore

Allarme bomba a Palermo sotto casa di Ingroia. Transennata la via, artificieri in azione

Palermo: allarme sotto casa del procuratore trovata auto rubata, artificieri in azione

Ingroia: “Lo Stato ha trattato con la mafia per difendere la casta”

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

...


ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy