Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

falcone-borsellino-big0di Maria Loi - 19 maggio 2012
Palermo. Hanno tutti sui trent’anni i tre ragazzi del “Comitato 23 maggio” Simone Cappellani, Irma di Grandi e Davide Ruggieri che stamani hanno presentato nel corso della conferenza stampa l’evento previsto per il prossimo 22 maggio 2012 a Palermo per ricordare le figure dei due giudici assassinati. Erano tutti molto giovani quando ci sono state le stragi di Capaci e di Via D’Amelio.

Simone Cappellani ricorda il botto dell’autobomba che scoppiò in Via D’Amelio quel 19 luglio di 19 anni fa. Quel pomeriggio “ero con mia madre” anche se “inizialmente non capimmo che cosa era successo” ma da lì “ho iniziato a pormi delle domande sulla mia città”. Anche Davide ha un ricordo molto chiaro, il padre gliel’ha raccontato così tante volte che è stato impossibile dimenticarlo. Il 23 maggio 1992 Davide ha 11 anni e nel pomeriggio accompagna i genitori dal “ carnezziere” ( il macellaio ndr) che rivolgendosi alla madre le dice: “Signora , ha sentito cos’è successo nell’autostrada”? La notizia non era stata ancora stata battuta dalle agenzie (riferendosi  all’attentato di Capaci) quel macellaio di cognome faceva Ganci, di quella stessa famiglia mafiosa condannata per la strage. Questa è Palermo. Ma c’è anche una città che non si vuole arrendere, che si risolleva e cerca un riscatto attraverso tanti giovani impegnati su questo fronte. In un calendario denso di manifestazioni in occasione del ventennale delle stragi si inserisce quindi  il “Comitato 23 maggio”, un cartello di associazioni, che chiede a gran voce la verità su quel biennio stragista.
20-anni-stragi-webOggi le indagini sulla strage di Capaci e di Via D’Amelio non sono ancora finite, per questo i cittadini palermitani hanno deciso di manifestare il loro appoggio ai magistrati che continuano ad indagare e a cercare di scoprire la verità.
L’appuntamento, quindi, è per la sera del 22 maggio, alle 19,30, in Piazza Emanuele Orlando, con una catena umana fatta intorno al palazzo di giustizia da cittadini, associazioni  e da movimenti antimafia e magistrati per abbracciare simbolicamente insieme i magistrati di ieri e difendere i magistrati di oggi che si battono per la verità e la giustizia. E’ prevista la presenza del procuratore aggiunto Antonio  Ingroia e del presidente dell’Anm di Palermo Nino Di Matteo. Di seguito, poi a piazza Maggione, alle 21.15 dove Falcone e Borsellino si sono conosciuti e hanno vissuto i primi anni della loro vita. Qui, il gruppo Le Malerbe, insieme a Mario Caminita, leggerà stralci di sentenze emesse dai Tribunali di Caltanissetta e Firenze che hanno riaperto le indagini sulle stragi e il tutto sarà commentato ironicamente dai conduttori Vassily Sortino e Cristiano Pasca.
Un evento importante e unico nel suo genere in cui si chiede a gran voce una partecipazione attiva di tutti i coloro che credono nell’opera dei nostri magistrati.

L’iniziativa è stata promossa da:
Comitato Cittadinanza per la magistratura, Falcone e Borsellino…i nostri eroi, associazione Muovi Palermo e Resistenza Antimafia.
Aderiscono: 360° Roma, Addio Pizzo, Agende Rosse, ArciGay, Asp Roma, Associazione Agroetica, Associazione Giuristi Siciliani, BlowUp, Centro Commerciale Naturale Piazza Marina e Dintorni, Codifas, ContrariaMente, Comitato Bene Collettivo, Human Rights Youth Organization, Libera Palermo, Libertà e Giustizia Palermo, Libero Futuro, Ministero del Futuro, Mobilita Palermo, Movimenti Civici Sicilia, Movimento No M.U.O.S., Palermo Ciclabile, Professionisti Liberi, Rete Universitaria Mediterranea, Scuola di Formazione politica Antonino Caponnetto, Scorta Civica, Sicilia Camp, Vespri Siciliani, Univoce.
Gruppi Facebook aderenti: Autoinformazione, Facciamo di Palermo una città europea, Popolo Viola Sicilia.
Con la gentile collaborazione di: Antimafia Duemila, Balarm, Combomastas, Malerbe, Mikalsa, Orchestra Popolare Rosa Parks, Radio 100 passi, Radio Time, Rosalio, Teatro Garibaldi, Telejato, VM Agency Srl.

Info: Comitato 23 Maggio

Una catena per la Verità! A vent'anni dalle stragi, Palermo c'è!
https://www.facebook.com/events

Cittadinanza per la Magistratura
http://www.cittadinanzaperlamagistratura.blogspot.it

Muovi Palermo

http://www.muovipalermo.com

Resistenza Antimafia

https://www.facebook.com/pages/Resistenza-Antimafia

CONTATTI UFFICIO STAMPA: 
333 5762232 (Vassily Sortino), Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

...


ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy