Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

borsellino-agnesedi AMDuemila - 26 marzo 2012
Ancora una volta Agnese Borsellino è costretta a replicare a Vittorio Sgarbi che ieri, in un comizio a Cefalù dove è candidato sindaco, ha di nuovo citato un giudizio positivo espresso nei suoi confronti dalla vedova del magistrato ucciso dalla mafia. L'episodio citato da Sgarbi risale al 2008, quando questi era sindaco del Comune di Salemi sciolto nei giorni scorsi per infiltrazioni mafiose.



"Chiedo al professor Sgarbi di usare il garbo di non strumentalizzare oltre - e meno che mai a fini elettorali - il fatto che una libera cittadina, seppur vedova di Paolo Borsellino, si sia recata in visita a Salemi (e non certo in visita al Sindaco pro-tempore) e abbia pronunciato qualche frase di circostanza diversi anni fa.

Non fa onore nè a lui nè all'intelligenza dei siciliani.

Lo chiedo adesso e per sempre, augurandomi che questo desiderio possa essere rispettato per il profondo amore verso i miei figli nei quali con orgoglio ritrovo ogni giorno il rispetto per le istituzioni e per il prossimo che fu proprio del loro padre.

Rivolgo ai media e alle istituzioni l'appello che se di Borsellino si parli sia per ricordare l'alto esempio civile e morale di mio marito affinchè sia guida per ristabilire le verità processuali e le responsabilità storiche, a cui tengo insieme con tutte le persone perbene che hanno onorato la memoria di Paolo con il loro comportamento."
 
Agnese Borsellino

Pm Gozzo: "Nessuno tocchi la famiglia Borsellino"

27 marzo 2012

Palermo. «Nessuno tocchi la famiglia Borsellino». È quanto scrive il procuratore aggiunto di Caltanissetta, Nico Gozzo nel gruppo di sostegno ad Agnese Borsellino, vedova del giudice Paolo Borsellino, su Facebook. Il riferimento del magistrato è alla polemica scoppiata tra il critico d'arte Vittorio Sgarbi e la vedova del magistrato ucciso nella strage di via D'Amelio. Sgarbi, candidato a sindaco di Cefalù, durante un comizio aveva citato un giudizio positivo espresso nei suoi confronti dalla vedova Borsellino nel 2008, quando Sgarbi era sindaco del Comune di Salemi, sciolto nei giorni scorsi per mafia. Ieri la signora Borsellino aveva chiesto, con una lettera aperta, a Sgarbi di «usare il garbo di non strumentalizzare, e meno che mai, a fini elettorali, il fatto che una libera cittadina si sia recata in visita a Salemi e non certo al sindaco protempore e abbia pronunciato frasi di circostanza diversi anni fa. Non fa onore nè a lui nè all'intelligenza dei siciliani». E sempre ieri Sgarbi aveva controreplicato alla signora Borsellino.

Adnkronos

ARTICOLI CORRELATI

Sgarbi un amico? La smentita della vedova di Borsellino

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy