Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

 

scontri-roma-webdi AMDuemila - 15 ottobre 2011
La manifestazione pacifica degli indignados si è trasformata oggi a Roma in vera guerrigli urbana. Il corteo è stato praticamente spezzato in due prima a causa di danneggiamenti ad auto e vetrine in via Cavour,  poi i violenti, pare circa 500, hanno preso d'assalto piazza San Giovanni dove sono tuttora in corso veri e propri scontri con tanto di lanci di sanpietrini e cariche.

  Secondo i cronisti sul posto si tratta senza dubbio di gruppi organizzati addestrati in strategia d'assalto. La gente che voleva manifestare pacificamente per i suoi diritti osserva attonita e in alcune parti della rivolta  ha anche applaudito all'intervento delle forze dell'ordine che cercano di fermare i manifestanti. In altre sono loro stessi a chiedere un intervento ancora più massiccio  proprio per fermare del tutto i violenti. In ogni caso si tratta di episodi gravissimi con due scopi precisi: il primo è quello di intimorire la gente onesta che vuole protestare per difendere i propri diritti e il proprio futuro;
il secondo è quello di distrarre l'opinione pubblica dai seri motivi della protesta che aveva al centro il rifiuto di accollarsi il debito creato dagli speculatori internazionali e poi scaricato sulle spalle dei cittadini. Non pagheremo questo debito era lo slogan, ma è evidente che ora si parlerà di tutt'altro.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy