Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

L’iter è avviato, si dovranno attendere i tempi della burocrazia

Un paio di giorni fa abbiamo dato la notizia del cambio di nome del Liceo Scientifico di Partinico, finora intestato a Santi Savarino, e prossimamente denominato “Istituto d’Istruzione Superiore Statale Felicia e Peppino Impastato”. Una decisione presa all’unanimità dal Consiglio d’Istituto lo scorso lunedì 6 giugno. Ma per comprendere meglio quale sarà l’iter burocratico per il cambio dell’intestazione abbiamo raggiunto telefonicamente la dirigente scolastica Vincenza Vallone, che, come prima cosa, ha voluto sottolineare come la scelta degli studenti sia stata “una scelta importante perché il nome di Felicia, per esempio, rappresenta la figura di una madre che si è affidata allo Stato e ha avuto fiducia nelle leggi e nella giustizia italiana per fare giustizia sulla morte del figlio. È un esempio di atto di cittadinanza. Una donna che ha saputo stare a testa alta nonostante il clima mafioso in cui viveva”.

Il nuovo nome affidato al Liceo - ha continuato la prof.ssa Vallone - segna ulteriormente l’imprinting che abbiamo voluto dare alla nostra realtà scolastica. Riteniamo che la scuola sia palestra di educazione ai valori della nostra carta costituzionale, che in un contesto territoriale quale il nostro significa soprattutto mettere al bando qualsiasi forma di prevaricazione”.


impastato felicia peppino letizia battaglia

© Archivio Letizia Battaglia


Una scelta di campo netta e determinata alla quale potrebbero sopraggiungere polemiche e ripercussioni. “Ce ne sono già state, ci sono e continueranno ad esserci - ci ha detto la dirigente scolastica -. Ma non importa. La scuola è incardinata nella costituzione italiana e in un sistema autonomo. Quindi fa le sue scelte con coraggio e coerenza, dopodiché che avvengano delle rimostranze poco importa”.

Ora si tratta solo di aspettare i tempi della burocrazia. “Abbiamo avuto la delibera e quindi abbiamo avviato l’iter - ha continuato -. Ora dobbiamo fare richiesta all’ufficio scolastico regionale all’ambito territoriale che chiederà il parere all’amministrazione locale. E appena giungerà il parere favorevole questo verrà inviato al prefetto che deve dare l’autorizzazione per poi essere ratificata al Ministero. Insomma, si tratta solo dell’attesa dei tempi tecnici della burocrazia italiana”.

ARTICOLI CORRELATI

Liceo di Partinico: dopo la proposta del cambio di nome è cominciata la controffensiva
Di Salvo Vitale

Il Liceo Savarino di Partinico cambia nome: si chiamerà Liceo Felicia e Peppino Impastato

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy