Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"Giovanni Falcone ha fatto tanto per noi palermitani, per l'Italia, per combattere la mafia. Ha voluto salvaguardare la democrazia nel nostro Paese. E lo vedete in questi giorni il valore e l'importanza della democrazia, vedendo come gli ucraini stanno lottando per difendere la loro democrazia contro un potere che vorrebbe renderli sudditi". Lo ha detto questa mattina Maria Falcone, sorella del magistrato ucciso da Cosa nostra il 23 maggio 1992, partecipando a Palermo alla piantumazione della talea dell'albero Falcone nella caserma del XII battaglione Sicilia dei carabinieri Sicilia. Alla cerimonia erano presenti, il generale Rosario Castello, comandante della Legione Sicilia, Giuseppe De Liso, comandante provinciale, Giampaolo Zanghi, comandante del XII battaglione Sicilia, e il generale Giovanni Adamo, comandante della Prima Brigata. Presenti gli studenti degli istituti comprensivi statali Lombardo Radice, Colozza Bonfiglio e Manzoni Impastato. "La Mafia non è solo criminalità organizzata, ma è anche un fatto culturale - ha proseguito Maria Falcone, presidente della Fondazione intestata al fratello - perché si muove avendo anche il consenso e il supporto dei cittadini. La convinzione che la mafia sia in cattive acque c’è, ma dobbiamo proseguire in questo percorso. Dovete essere voi ragazzi a vincere Cosa nostra con i vostri comportamenti, facendo ognuno il proprio dovere". Gli studenti hanno letto dei messaggi sulla legalità e contro la mafia elaborati in classe. "E' un progetto importante che - dice il generale Castello - stiamo portando avanti come carabinieri in tutta Italia assieme alla fondazione Falcone, sul piano della legalità e della tutela dell'ambiente". "E' stato un bel momento di condivisione e dall'alto valore simbolico che mette al centro i giovani - ha detto Adamo - che idealmente rappresentavano tutti gli studenti palermitani".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Maria Falcone: ''La lezione di Giovanni è 'fate il vostro dovere'''

Libro Boccassini. La difesa di Maria Falcone contro le vergognose allusioni al fratello Giovanni

Ergastolo ostativo, proposta Fondazione Falcone: detenuti realizzino diritto alla verità

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy