Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

L'uomo distribuiva materiale pedopornografico da almeno 14 anni

Per almeno 14 anni Alladin Lanim ha operato inosservato, abusando di bambini di età compresa tra 2 e 16 anni e vantandosi sui forum di aver registrato le loro sofferenze. L'uomo, secondo gli inquirenti, è l'artefice di oltre 1.000 immagini e video che mostrano abusi sessuali su minori.
Dopo una lunga indagine internazionale condotta dalle autorità australiane e malesi Alladin Lanim è stato finalmente arrestato e imprigionato in Malesia, mentre sono stati salvati quattro ragazzi tra i 9 e i 14 anni. "È stato così prolifico e ha fatto così tante vittime che è diventato una priorità", ha detto il Detective Sgt. Daniel Burnicle, un alto ufficiale della polizia federale australiana a Kuala Lumpur.
A luglio, gli investigatori australiani lo hanno aiutato a rintracciarlo in un centro di quarantena statale covid-19, dove stava scontando un periodo di isolamento obbligatorio dopo essere arrivato a Sarawak (nell'isola del Borneo) dopo un viaggio nella penisola dalla Malesia.
Dopo essere stato rilasciato dal centro il 5 luglio, Alladin è stato posto in custodia cautelare e successivamente si è dichiarato colpevole di 18 reati sessuali ad agosto, dopo che gli investigatori hanno fornito ai pubblici ministeri un pacchetto di materiale che identificava circa 34 vittime di cui aveva abusato.
Successivamente il soggetto è stato condannato a 48 anni di reclusione e 15 colpi di bastone.

Foto © System/The Star

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy