Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Gli avvocati smentiscono: "Nessuna comunicazione pervenuta"

L'ex cardinale Angelo Becciu sarebbe indagato nel filone d'inchiesta sulla vicenda della consulente sarda Cecilia Marogna. A rivelarlo è l'Espresso scrivendo di averlo appreso da fonti vaticane. Stando al settimanale le accuse formulate dalle autorità del Vaticano si riferiscono alle cospicue elargizioni determinate da Becciu in favore di Cecilia Marogna e all'omessa vigilanza sull'utilizzo dei fondi. Si apprende inoltre, aggiunge l'Espresso, che il prelato sardo, nonostante gli annunci delle scorse settimane, non si è ancora presentato davanti ai promotori di giustizia per chiarire la sua posizione. Nel frattempo però gli avvocati dell'ex cardinale, Fabio Viglione e Agostinangelo Marras, hanno fatto sapere che "il loro assistito non ha ricevuto alcuna comunicazione dalla competente Autorità".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Caso Becciu: la procura di Roma apre fascicolo

Fiducia in Papa Francesco

I misteri di lady Becciu e un fiume di soldi spariti

''Peculato per i soldi ai fratelli'', Becciu indagato dai pm vaticani

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy