Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
Il Centro Studi Pio La Torre si costituisce parte civile

Finalmente, dopo mesi di attesa, è arrivato per la famiglia Agostino il tanto atteso giorno dell’udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio formulata dalla procura generale di Palermo sull'omicidio dell'Agente Nino Agostino e della moglie incinta Ida Castelluccio. L’appuntamento è domani mattina alle 9.30 all’aula bunker dell’Ucciardone di Palermo. "Accanto a me ci saranno le mie figlie, i miei nipoti e, virtualmente - afferma il papà del poliziotto - tutti voi che in questi lunghissimi anni avete sostenuto me e la mia meravigliosa moglie Augusta Schiera Agostino". Lo scorso 2 luglio la procura generale di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio per i boss Antonino Madonia e Gaetano Scotto con l'accusa di duplice omicidio, e per Francesco Paolo Rizzuto per il reato di favoreggiamento aggravato. Il delitto risale alla sera del 5 agosto 1989, quando Antonino Agostino e la giovane moglie furono uccisi a colpi d'arma da fuoco davanti all'ingresso dell'abitazione estiva della famiglia Agostino, a Villagrazia di Carini (Palermo). A sparare furono due killer giunti a bordo di una moto di grossa cilindrata, successivamente rinvenuta parzialmente bruciata non distante dal luogo dell'eccidio. agostino vincenzo schiera augustaDa allora Vincenzo Agostino, si è lasciato crescere la barba senza più tagliarla come simbolo di pretesa di verità e giustizia. Al processo sull’omicidio Agostino si costituirà parte civile il Centro Studi Pio La Torre. "Abbiamo scelto di costituirci parte civile perché il delitto Agostino è un delitto politico-mafioso nel quale sembrano coinvolti uomini degli apparati dello Stato - spiega il presidente del Centro studi, Vito Lo Monaco - l'obiettivo è fare piena luce e rendere trasparente la nostra democrazia oltre che chiedere giustizia per un onesto servitore dello Stato". "Non possiamo non essere presenti - ha detto Ettore Barcellona, legale del Centro Pio La Torre - ci auguriamo che dopo 31 anni si faccia veramente luce sugli autori materiali e i favoreggiatori. Tra indagini e depistaggi non abbiamo mai potuto capire il perché di quest'omicidio. - ha concluso - Speriamo sia ora”.

ARTICOLI CORRELATI

Omicidio Agostino, la Procura generale ha chiesto il rinvio a giudizio per Madonia e Scotto

Repici sull'omicidio Agostino: ''Sinergia tra mafia e apparati deviati dello Stato’'

Repici: '''Menti raffinatissime' dietro la morte del poliziotto Agostino''

Video

  • All
  • 'Ndrangheta
  • Andrea Purgatori
  • Atlantide
  • Camorra
  • Clan Pesce
  • Cosa Nostra
  • Gioco D'azzardo
  • Luana Ilardo
  • Nino Di Matteo
  • Saverio Lodato
  • Stragi 1992 1993
  • Video

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAGISTROPOLI

MAGISTROPOLI

by Antonio Massari

...

IL LIBRO NERO DEL VATICANO

IL LIBRO NERO DEL VATICANO

by Gianluigi Nuzzi

...


OSSIGENO ILLEGALE

OSSIGENO ILLEGALE

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

...


LA STRAGE CONTINUA

LA STRAGE CONTINUA

by Raffaella Fanelli

...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

...


UN'ESTATE A PALERMO

UN'ESTATE A PALERMO

by Alessandro De Lisi

...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

...


ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy