Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
A TGCOM24 critiche sulla maxi operazione "Rinascita-Scott". E ora possibile il trasferimento
Dichiarazioni particolarmente allarmanti in ragione del ruolo rivestito dall'intervistato

"Noi possiamo rispondere dell'evanescenza come ombra lunatica di molte inchieste della Procura distrettuale di Catanzaro”. Il procuratore Capo di Catanzaro Otello Lupacchini aveva commentato così a TGCOM 24 la maxi operazione “Rinascita-Scott” condotta dalla Dda della provincia di Catanzaro guidata da Nicola Gratteri, lamentando inoltre il fatto di essere venuto a conoscenza del blitz solo in seguito tramite la stampa. Ora per quelle forti dichiarazioni i giudici togati del gruppo Area del Csm hanno chiesto l’apertura di una pratica in Prima Commissione, che ha tra i suoi compiti anche quello di valutare eventuali presupposti per l'avvio di una procedura di trasferimento d'ufficio, “per l'adozione di urgenti provvedimenti a tutela della credibilità della autorità giudiziaria di Catanzaro e dell'esercizio sereno, imparziale e indipendente della funzione giudiziaria in quella sede''. I togati della corrente Area, Giuseppe Cascini, Elisabetta Chinaglia, Alessandra Dal Moro, Mario Suriano e Giovanni Zaccaro, infatti ritengono che quelle di Lupacchini siano “dichiarazioni particolarmente allarmanti in ragione del ruolo rivestito dall'intervistato ed in quanto riferite ad un provvedimento emesso dal giudice per le indagini preliminari di Catanzaro, sul quale dovrà pronunciarsi nei prossimi giorni il tribunale per il riesame di Catanzaro".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Nessuno tocchi Nicola Gratteri, il gioco è troppo sporco. E si vede

Operazione ''Rinascita-Scott'': relazione diretta tra 'Ndrangheta e massoneria

Dell'Utri, Forza Italia e la 'Ndrangheta

Tutti (ma proprio tutti) a logorare Gratteri

Appello di Gratteri: ''Politica abbia la dignità di non prostituirsi alla 'Ndrangheta''

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy