Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

raimondi bennardo web1di Francesca Mondin
Sembra aprirsi uno spiraglio di luce per Bennardo Mario Raimondi, vittima di usura in gravi difficoltà economiche che da tempo lamenta l'abbandono da parte delle Istituzioni e di parte della società civile. Dopo l'ultimo “colpo basso” denunciato dall'artigiano perchè intimato a pagare oltre 35mila euro di tasse e cartelle esattoriali, la testimone di giustizia Valeria Grasso si è interessata al caso portandolo a conoscenza del Sottosegretario alla Sanità Davide Faraone. “E' venuto a trovarmi Davide Faraone assieme a Valeria Grasso e hanno preso a cuore la mia situazione” ha spiegato Raimondi contento. “Bennardo è una persona che ha fatto molto per la comunità denunciando gli strozzini per questo è giusto aiutarlo” ha detto la testimone di giustizia ora affianco a Faraone al ministero della Salute a Roma. “Oltre che aiutarlo nell'assistenza sanitaria di cui ha bisogno - ha aggiunto la Grasso che conosce le difficoltà di salute dell'artigiano - cercheremo di dargli la possibilità di avere un bene sequestrato alla mafia dove poter continuare a lavorare e magari insegnare ai ragazzi il lavoro di ceramista”. Addirittura gli avrebbero promesso di adoperarsi per fargli avere una casa abitativa dove Raimondi non debba più pagare affitti che non riesce a coprire. Promesse che realizzerebbero i sogni del ceramista: poter ricominciare a lavorare per restituire dignità alla famiglia e insegnare ai giovani l'arte e la tradizione di ceramista che si sta via via perdendo. Altre volte però ha ricevuto promesse, da diverse fazioni, cadute poi in delusioni “questa volta credo sia diverso - ha detto Raimondi - e mi auguro non sia l'ennesima promessa elettorale perchè si avvicinano le elezioni”. Intanto Valeria Grasso, che ha vissuto sulla sua pelle le conseguenze di mettersi contro la mafia e denunciare gli estorsori, si è già messa al lavoro mettendo a disposizione la sua palestra per banchetti espositivi dell'arte di Bennardo Mario Raimondi.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy