Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

napolitano-uguale-per-tuttiLa Corte d’assise ha ammesso l’ingresso dei cronisti per assistere in collegamento audio/video alla testimonianza del capo dello Stato.
di AMDuemila - 15 ottobre 2014
La Corte d’assise di Palermo ha accolto la richiesta presentata dall’Ordine dei giornalisti di Sicilia, relativa alla possibilità, per i cronisti di tutte le testate, di seguire la deposizione del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, nel processo sulla trattativa Stato-mafia, e ha dato il proprio “nulla osta, fatte salve le determinazioni della Presidenza della Repubblica, alla chiesta realizzazione di un collegamento video e/o audio tra la sala nella quale sarà assunta la testimonianza ed una postazione esterna riservata alla stampa”.

Napolitano sarà sentito il prossimo 28 ottobre in camera di consiglio, al Quirinale. L'Ordine aveva immediatamente espresso, nella richiesta, il proprio parere sulla questione in quanto "l'incontro, riguarda avvenimenti di indiscutibile interesse dei cittadini perchè gli episodi ai quali si fa riferimento hanno inciso nella vita di tutti". Non era infatti immaginabile che "la cronaca di un fatto di tale rilevanza venisse affidato alla mediazione interessata delle parti in causa, pubblica accusa e difesa, con le loro interpretazioni". Ora la Corte presieduta da Alfredo Montalto ha dato il proprio parere positivo.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy