Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

madonna-del-carmelo"Una coincidenza la sosta in quel punto. Noi chiediamo solo il ripristino della verità"
 30 luglio 2014

"Sono 35 anni che percorro quella strada, sono 35 anni che ci fermiamo lì per un problema tecnico per svoltare in via Maqueda". E ancora "Non sappiamo cosa abbia visto il giornalista". Il racconto dei protagonisti della processione di Ballarò parlano ai microfoni di Fanpage. "Non è quello che dicono di noi, che ci accostano ai mafiosi ma il fatto che Fra Vincenzo Boschetto sia stato trattato così". La Confraternita di Maria Santissima del Monte Carmelo si difende così dopo le polemiche nate per "l'inchino" della Madonna davanti le pompe funebri della famiglia D'Ambrogio.

"Tutto il movimento Carmelitano - commenta Giovanni Garofalo, direttore della Domus Carmelitana - chiede che sia riportata la verità su un fatto di cronaca che per noi non è veritiero. Siamo stati accostato al boss di Ballarò e questo è un fatto di gravità inaudita perché ci sentiamo vittime di una 'penna alla ricerca di gloria'. Il nostro movimento è composto da liberi professionisti, uomini dell'arma, giornalisti, piccoli imprenditori, umili lavoratori che sudano per portare a casa il necessario per vivere.
La sosta incriminata è una semplice sosta come le centinaia che si effettuano durante le 7 ore di processione e che questa volta sia capitata a pochi metri dall'attività gestita dalla famiglia di un noto boss Palermitano è solo una coincidenza, dalle immagini video si nota benissimo il motivo della sosta,bambini innalzati, fedeli che omaggiano con denaro nelle cassettine, tutto normale come la tradizione prevede".



Tratto da:
youmedia.fanpage.it

ARTICOLI CORRELATI

Ballarò, l’inchino della Madonna davanti al boss: è polemica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy