Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

donadio-gianfrancoSarà sentito oggi. Già ascoltato il capo Roberti
di AMDuemila - 24 ottobre 2013
La Prima Commissione del Csm ascolterà quest'oggi il pm della Direzione nazionale antimafia Gianfranco Donadio (foto), che avrebbe svolto una sorta di indagine parallela a quella delle procure di Caltanissetta e Palermo che si occupano delle stragi di Capaci e di via D'Amelio, sul ruolo dei servizi segreti e di apparati deviati dello Stato in quegli attentati e in altri omicidi. La convocazione è stata decisa nell'ambito del fascicolo che è stato aperto dopo la pubblicazione su alcuni giornali del resoconto di due riunioni in cui Donadio - all'epoca incaricato da Piero Grasso di approfondire le vicende legate agli omicidi di Falcone e Borsellino - aveva dato conto ai colleghi del lavoro svolto.

Una fuga di notizie su cui sta indagando la procura di Roma , dopo la denuncia del procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, il quale ha avocato a se l'indagine ed ha anche segnalato la vicenda alla procura generale della Cassazione. Lo stesso Roberti è stato sentito sulla vicenda dalla Prima Commissione del Csm lunedì scorso, ma la sua audizione è stata segretata.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy