Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

vinci-anna-video-webdi AMDuemila - 26 luglio 2013
La scrittrice presenta il libro biografico sul pentito Gaspare Mutolo ed il documentario sui diari segreti di Tina Anselmi

Tre appuntamenti, uno dietro l'altro, non solo per lanciare i suoi ultimi lavori, ma anche far conoscere alcune verità su Cosa nostra e la P2.
Così oggi alle 15 la scrittrice sarà ospite del programma radiofonico Fahrenheit, di Rai radio 3, per parlare del suo ultimo libro scritto con il pentito Gaspare Mutolo, “La mafia non lascia tempo” (editore Rizzoli, euro 15,00). Un testo dove vengono raccolte le confessioni del collaboratore di giustizia Gaspare Mutolo, ex esponente di Cosa nostra, vicinissimo ai boss di Palermo che racconta i suoi anni all’interno della società criminale sotto il potere di Totò Riina. E sempre di ciò parlerà lunedì 29 luglio negli studi di Uno Mattina alle 9.30.
Giovedì 1 agosto, invece, durante la sesta puntata di DOC3, il programma di documentari d’autore presentato da Alessandro Robecchi, giornalista e autore televisivo, andrà in onda, dalle 23.55 “Tina”.

Il documentario è firmato da Anna Vinci (foto), autrice del libro La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi per Chiarelettere, e racconta la biografia politica e personale di Tina Anselmi. Una donna che dalla Resistenza in poi si è sempre presa cura della nostra democrazia. E così, con immagini di repertorio familiare inedito e interviste ai suoi cari e ai suoi amici, pian piano si scopre il valore dell’adolescente in bicicletta staffetta dei partigiani, che sarà la prima donna ministro nel 1976, per di più in un ministero cruciale quello del lavoro, fino a essere nominata Presidente della Commissione Parlamentare di Inchiesta sulla P2. Il ritratto di una donna politica italiana che ha incrociato le pagine fondamentali della nostra storia con coraggio, determinazione, competenza, senza smettere di essere lieve e senza perdere la sua capacità di amare.

ARTICOLI CORRELATI

“Contrastare l'arroganza e distaccarsi dall'impunità”
All’interno il testo dell’intervista esclusiva a Gaspare Mutolo
di Giorgio Bongiovanni


Esclusiva: il book-trailer del libro di Anna Vinci “Gaspare Mutolo. La mafia non lascia tempo”

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy