Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

csm-bigdi AMDuemila - 27 marzo 2013
Il Comitato di presidenza del Csm ha assegnato alla Prima Commissione la richiesta del procuratore di Torino Gian Carlo Caselli di essere tutelato dalle "accuse e allusioni suggestive" che sarebbero stati espresse nei suoi confronti dal presidente del Senato Pietro Grasso nel corso della trasmissione "Piazzapulita", andata in onda il 25 marzo.

La Prima Commissione dovrà procedere "alla verifica dell'esistenza dei presupposti per l'avvio della relativa procedura", come sottolinea in una nota il Comitato di presidenza, spiegando le ragioni per le quali ha disposto la trasmissione della nota di Caselli.
Dal presidente del Senato, Pietro Grasso, sono arrivate ''accuse e allusioni suggestive'' che hanno presentato ''in maniera distorta vari fatti e circostanze afferenti la mia attivita' di magistrato'', aveva scritto in una missiva, indirizzata al vicepresidente del Csm Vietti, il procuratore di Torino. Quindi chiedeva di ''essere adeguatamente tutelato".

ARTICOLI CORRELATI

Grasso a Piazzapulita: dura replica di Ciancimino e Caselli

Il pm Domenico Gozzo: “Altro che Procura unita, Piero ci ha isolati”

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy