Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

salvatore borsellino-big1di AMDuemila – 18 luglio 2012
Palermo. “E’ estremamente grave che un presidente della Repubblica, a pochi giorni dall’anniversario dell’assassinio di Paolo Borsellino, pone un macigno sulla strada della giustizia.” Lo ha detto Salvatore Borsellino, fratello del giudice ucciso da Cosa nostra, durante la conferenza in corso presso la facoltà di Giurisprudenza.

“Qualche giorno fa, durante la conferenza stampa di presentazione delle attività di questi giorni, mi sono detto quasi pentito di aver di recente chiesto l’impeachment per il presidente Napolitano, per quelle parole forse troppo forti, esagerate. Proprio in quel momento mia sorella mi ha riferito del conflitto di attribuzioni sollevato dallo stesso Napolitano nell’ambito dell’inchiesta sulla trattativa tra Stato e mafia e in quel momento mi sono sentito sdegnato”.
Ha commentato poi tra gli applausi della folla “E' un macigno sconvolgente in questi giorni in cui si cominciano finalmente a vedere degli spiragli di luce e di verità sulla morte di mio fratello e su quelle stragi”.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy