Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

alfano-sonia big2di AMDuemila – 18 luglio 2012
Palermo. “Sarebbe bello che tutti i politici, intellettuali che hanno alzato barricate a difesa di Napolitano, fossero presenti ai processi di mafia in cui si parla di trattativa. Mi dispiace profondamente che il presidente della Repubblica abbia preso a cuore lo stato d'animo di un indagato, Mancino, mentre avrebbe dovuto prendere a cuore lo stato d'animo dei familiari delle vittime di mafia, di quelle mamme, di quei figli che quel 19 luglio 1992 non hanno più rivisto i propri cari.” lo afferma Sonia Alfano durante la conferenza di Antimafia Duemila.

“Mi auguro che alla prossima udienza a settembre tanti politici che hanno riempito di parole inutili le agenzie di stampa di questi giorni trovino il coraggio di liberarsi dall'ipocrisia e stare vicini ai magistrati che lottano per la verità su quei terribili fatti”. Infine conclude: “Una persona che impedisce l'accertamento della verità per quel che mi riguarda non è un Presidente della Repubblica, perché non mi rappresenta”.

ARTICOLI CORRELATI

Sonia Alfano: “Il tema della trattativa è stato affrontato anche in Europa”

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy