Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di-matteo-nino-big1di AMDuemila - 17 maggio 2012
Un nuovo allarme per la sicurezza del pm Nino Di Matteo. Qualche giorno fa, ma la notizia è trapelata solo oggi, i carabinieri hanno trovato, di fronte all’abitazione del magistrato, dove vive con la moglie e i figli piccoli, un attrezzo per sollevare i tombini nascosto sotto un vaso di fiori. Immediatamente le forze dell’ordine hanno provveduto a sigillare i tombini di tutta la zona, ma resta alta l’allerta per l’incolumità del magistrato.

Nino Di Matteo è il presidente dell’ANM Palermo, vive da anni sotto scorta ed è il titolare di delicatissime inchieste sull’intreccio mafia, politica, istituzioni deviate ed imprenditoria tra le quali il processo per la mancata cattura di Bernardo Provenzano, le indagini sulla cosiddetta trattativa e il processo all’ex ministro dell’agricoltura Saverio Romano.
Oltre ad esprimere la vicinanza, la solidarietà e tutto il proprio sostegno al pm Di Matteo, la redazione di ANTIMAFIADuemila chiede al Ministro Severino e ai vari organi preposti che vengano immediatamente rinforzate con urgenza le misure di sicurezza a protezione del magistrato e della sua famiglia.

ARTICOLI CORRELATI

- Appello al Ministro Severino: 'La sicurezza del dott. Di Matteo sia rafforzata'
di Salvatore Borsellino e Giovanna Maggiani Chelli

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy