Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Vincenzo Ciriello è stato fermato ad Avignone su indicazione dei Carabinieri

Il latitante Vincenzo Ciriello, 60 anni, ritenuto un elemento di spicco del clan camorristico Mazzarella, ed inserito dal Ministero dell'Interno nell'elenco dei latitanti più pericolosi, è stato catturato ad Avignone, in Francia, dalla "Brigata Nazionale Ricerca Fuggitivi", su indicazioni dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli. Ciriello era ricercato nell'ambito di un'inchiesta della DDA di Napoli, ed è stato trasferito in carcere, in attesa dell'estradizione. L'uomo lavorava ad Avignone come rider presso la pizzeria del fratello. Le indagini dei carabinieri che hanno portato alla cattura di Ciriello sono state coordinate dal sostituto procuratore della DDA di Napoli Antonella Fratello.

Foto © Imagoeconomica

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy