Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La Guardia di Finanza di Crotone ha eseguito a Cutro - frazione San Leonardo (KR), Petilia Policastro (KR) e Botricello (CZ), un provvedimento restrittivo di natura personale emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Catanzaro e con cui sono state disposte misure cautelari personali nei confronti di 10 persone. le accuse sono di estorsione, usura, riciclaggio e trasferimento fraudolento di valori, aggravati dalle modalità mafiose. Una delle misure custodiali in carcere nei confronti di uno degli indagati per usura ed estorsione, è stata eseguita dalla Compagnia dei Carabinieri di Sellia Marina (CZ), a cui uno degli imprenditori vessati si è rivolto per denunciare i fatti delittuosi. Contestualmente all'esecuzione del provvedimento cautelare personale è stata data esecuzione al decreto di sequestro preventivo di beni, finalizzato alla successiva confisca "per sproporzione". 
Si tratta di 4 ditte individuali aventi sede in provincia di Crotone (operanti, rispettivamente, nel settore della vendita del caffè, nel settore della vendita dei prodotti agroalimentari, nel settore dell'edilizia e nel settore della distribuzione alimentare) ed i loro relativi compendi aziendali; 19 rapporti bancari (conti correnti); 6 beni immobili (1 terreno e 5 appartamenti); 6 beni mobili registrati (autovetture); per un valore complessivo pari a circa 2 milioni di euro.

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy