Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
Destinatario di un mandato europeo anche per traffico di droga, riciclaggio, porto e detenzione abusiva di armi nell'ambito di un’indagine che ha colpito le cosche Molé e Mancuso

E’ stato arrestato il latitante Domenico Stanganelli dalla Dia mentre si trovava in Francia dal 2014. Gli agenti hanno eseguito un mandato d’arresto europeo scaturito da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Reggio Calabria per associazione di stampo mafioso, traffico di stupefacenti, riciclaggio, porto e detenzione abusiva di armi, relativa ad un'indagine che aveva permesso di disarticolare le cosche di 'Ndrangheta 'Molè' di Gioia Tauro e 'Mancuso' di Nicotera.
Come riportato dagli investigatori la cattura è avvenuta a Vallauris, località della Costa Azzurra, nell'abitazione dei suoceri, grazie ad una diretta cooperazione tra la Dia, la polizia giudiziaria di Marsiglia e di Nizza, nonché la Brigata per le ricerche ed intervento francese (Bri). Una cooperazione possibile anche grazie alla 'Rete operativa antimafia - Onnet', un progetto sviluppato proprio dalla Dia che prevede di supportare le unita' investigative degli Stati membri con agenti specializzati sul fenomeno e di migliorare contestualmente lo scambio d'informazioni utili alle indagini.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy