Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

libera-bandiera-web0Nel mirino delle cosche 100 piante di ulivo in un terreno confiscato
di AMDuemila - 13 maggio 2015
Un centinaio di alberi di ulivo gestiti dalla cooperativa Valle del Marro 'Libera Terra' sono stati tagliati ieri da sconosciuti. Dell’episodio ha anche parlato ieri don Luigi Ciotti alla presentazione a Roma del libro di Nino Di Matteo e Salvo Palazzolo, Collusi. L’uliveto, confiscato alla 'ndrangheta, è gestito dalla cooperativa in località Baronello, a Castellace, frazione di Oppido Mamertina. Sono stati i soci della cooperativa a scoprire il taglio degli alberi, fatto con l'uso di accette.

Non è la prima volta che la cooperativa subisce intimidazioni simili (è la terza in quattro anni) ma fino ad ora si è sempre continuato a lavorare con grande determinazione. In merito è intervenuto il presidente della Cooperativa Valle del Marro 'Libera Terrà, Domenico Fazzari: “Ognuno di questi tagli è come un colpo vibrato al cuore. E’ una vigliaccata, un’infamia intollerabile. Confidiamo nella magistratura e nelle forze dell’ordine affinché gli autori dell’atto intimidatorio vengano presto consegnati alla giustizia e siano scongiurati ulteriori fatti criminosi. Quello dell’uso sociale dei beni confiscati alla mafia è un tema sul quale non deve mai calare l’attenzione e l’impegno di tutti. Quando ciò succede, le mafie sono sempre pronte ad approfittarne. Malgrado questa nuova intimidazione, restiamo sereni. Continueremo ad andare avanti con l’impegno e la motivazione di sempre, fiduciosi nell’intervento delle autorità.

La redazione di Antimafia Duemila esprime la piena solidarietà ai collaboratori della cooperativa Valle del Marro nella speranza che al più presto vengano individuati gli autori di questo vile atto.

Video

  • All
  • Antonio Ingroia
  • Cosa Nostra
  • Our Voice
  • Palestina
  • Pietro Riggio
  • Salvatore Borsellino
  • Video

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

...

MI PRENDO IL MONDO OVUNQUE SIA

MI PRENDO IL MONDO OVUNQUE SIA

by Letizia Battaglia, Sabrina Pisu

...


MAGISTROPOLI

MAGISTROPOLI

by Antonio Massari

...

IL LIBRO NERO DEL VATICANO

IL LIBRO NERO DEL VATICANO

by Gianluigi Nuzzi

...


OSSIGENO ILLEGALE

OSSIGENO ILLEGALE

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

...


LA STRAGE CONTINUA

LA STRAGE CONTINUA

by Raffaella Fanelli

...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

...


ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy