Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Giovan Battista Badalamenti, 69 anni, boss della famiglia mafiosa di Torretta, nel Palermitano, ma residente negli Stati Uniti, è sfuggito al blitz coordinato dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo e condotto dall'Fbi e dal Servizio centrale operativo di Roma. Il boss è ricercato, anche se il suo nome risultava nell'elenco dei 17 fermati tra Palermo e New York. Lo riportano alcune testate. Lo scorso luglio Badalamenti era stato intercettato mentre diceva a Salvatore Prestigiacomo (uno dei fermati), nipote di Matteo Messina Denaro, di avere incontrato il superlatitante poco prima del suo arresto.

Foto © ACFB

ARTICOLI CORRELATI

Mafia: blitz Italia-Usa, convalidati fermi dei 5 indagati

Mafia ed estorsioni, l'asse New York-Palermo è vivo: 17 indagati per associazione mafiosa

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos