Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

rostagno-mauro-web1di AMDuemila
Trapani. Condanna all'ergastalo per il capomafia trapanese Vincenzo Virga ed il sicario della famiglia mafiosa Vito Mazzara, accusati di essere rispettivamente il mandante e l'esecutore dell'omicidio di Mauro Rostagno, il sociologo e giornalista ucciso in contrada Lenzi, a Valderice (Trapani) il 26 settembre 1988. La Corte, presieduta da Angelo Pellino, riunita in Camera di Consiglio dalle 12 di martedì scorso, nell'aula bunker del carcere di Trapani, è uscira attorno alle 23.30 per leggere la sentenza in un'aula stracolma. Ad entrambi gli imputati è stata inflitta anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici.
I pm della Dda di Palermo Gaetano Paci e Francesco Del Bene avevano, chiedendo l'ergastolo per i due imputati (entrambi già detenuti per altre condanne), durante la requisitoria avevano ricostruito il modus operandi seguito nel delitto Rostagno inquadrandolo come "tipicamente mafioso" e il movente sarebbe da rincondurre "all'attività giornalistica, destabilizzante della quiete criminale" che Rostagno conduceva dagli schermi dell'emittente televisiva locale Rtc. I difensori Stefano Vezzadini e Giancarlo Ingrassia, per Virga, e Vito e Salvatore Galluffo, per Mazzara, hanno invece chiesto l'assoluzione dei loro assistiti "per non aver commesso il fatto".

ARTICOLI CORRELATI

Mauro Rostagno, il missionario laico ucciso dalla mafia

La notte in cui la mafia a Trapani ha perso

Videostoria: i despistaggi del caso Rostagno

Processo per il delitto Rostagno, è l’ora della sentenza

Processo per il delitto di Mauro Rostagno: "I fatti e le suggestioni"

Caso Rostagno, pm chiede due ergastoli

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy