Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

dia-web3Da ieri si erano perse le tracce
di AMDuemila - 2 novembre 2011
L'ex pentito Vincenzo Scarantino, scarcerato tre giorni fa dopo la decisione della Corte d'Appello di Catania di sospendere la pena per otto dei condannati per la strage di via D'Amelio nell'ambito della richiesta di revisione del processo, da ieri ha fatto perdere le sue tracce. Come scrive oggi la 'Repubblica', Vincenzo Scarantino sarebbe scappato da un convento in Piemonte che aveva dato la propria disponibilità a ospitarlo. Ma lì ci sarebbe rimasto solo un giorno e una notte.

Secondo quanto riportato dal quotidiano i motivi della “scomparsa” risiederebbero nel terrore della vendetta di Cosa nostra, in particolare di quelli che ha accusato e che sono finiti in carcere ingiustamente. Ad aumentare i timori vi era poi stata un'intervista di qualche giorno fa dove lo stesso Scarantino aveva detto di non voler uscire: “Non voglio uscire, non so dove andare, ho paura, non ho più famiglia e se lascio il carcere mi suicido”.
Il giallo sulla sua sorte è però durato solo poche ore in quanto lo stesso si sarebbe rimesso in contatto con gli uomini della Dia che ora ne conoscono il nascondiglio e ne seguono gli spostamenti.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy