Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

In Cosa nostra non ci sono regole di successione e non c’è un capo della mafia dopo Messina Denaro. Quello che sappiamo su Giovanni Motisi è che un condannato all’ergastolo, ed è latitante da troppo tempo. Noi abbiamo il dovere di fare cessare la sua latitanza e lo prenderemo. Non c’è un capo conclamato dopo Matteo Messina Denaro”.
Ha detto il Procuratore capo di Palermo Maurizio de Lucia intervenendo a Palermo alle cerimonie per il 32esimo anniversario della strage di Capaci.
Le mafie hanno una storia che dura da almeno 160-170 anni – ha proseguito il procuratore del capoluogo siciliano – hanno già vissuto crisi, probabilmente non come questa, ma le hanno superate. Ma il modo di pensare di Cosa nostra non è cambiato. Nelle recenti intercettazioni viene messo in risalto come un mafioso del 2024 ragiona come uno del 1980, il modo di pensare è lo stesso”.
La mafia riesce a inquinare la società civile. La forza di Cosa nostra è al di fuori dell’organizzazione: riesce a penetrare tra professionisti, istituzioni è una sua peculiarità". “I grandi risultati nella lotta alla mafia creano disorintamento nelle organizzazioni mafiose” ha detto invece il comandante del Ros, Vincenzo Molinese, riferendosi alla cattura del boss di Cosa Nostra scomparso il 23 settembre 2023.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Nel nome di Falcone: contro mafia ed ipocrisie di Stato

Strage Capaci, 32 anni dopo l'attentato continua la ricerca della verità

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos