Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Catania brucia. Quasi non la riconosco, c’è una nube che impedisce la vista. I quartieri a sud, quelli più poveri, sono distrutti dalle fiamme. Anche l’oasi del Simeto è distrutta. Beni collettivi distrutti e beni dei poveri distrutti. Poi le fiamme incendiano anche un lido. Nessuno si preoccupa delle povere case bruciate, nessuno del patrimonio collettivo dell’oasi. Solidarietà Istituzionali e raccolte fondi per il lido, dove qualche tempo fa - in un terreno adiacente e certamente per caso - fu ritrovato un arsenale della mafia.
Adesso la riconosco, la nube di fumo si dirada. Catania brucia, capovolta.

Tratto da: facebook.com/CataniaBene/posts/4196383907081886

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy