Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
"Ho resistito per molti anni ora non ce la faccio più. Non è una resa o una sconfitta mia, ma è una sconfitta dello Stato delle istituzioni che dovrebbero stare accanto agli artigiani, soprattutto a quelli che come me hanno perso tutto a causa della mafia". E' lo sfogo via social di Bennardo Mario Raimondi, ceramista vittima di usura, che in questi anni ha attraversato notevoli difficoltà ed oggi si trova a chiedere aiuto non solo tramite le donazioni o l'acquisto delle proprie opere, ma anche dando visibilità alla sua attività.
Raimondi torna a lanciare un appello non solo alle istituzioni, ma anche ad associazioni e cittadini perché "oggi non sono più in grado di pagare per altri mesi l'affitto del magazzino o laboratorio". "Sono costretto a svendere tutto - aggiunge - dagli stampi, agli oggetti, ai semilavorati. Ho disponibili almeno 300 calamite in ceramica, fatte a mano, statuette, un presepe grande, uno piccolo. Tutto quello che c'è in questo piccolo laboratorio. Non venderò il forno perché voglio lasciare una piccola speranza. Lavorerò a casa soltanto, per quelle cose che posso".

Info: bennardomarioraimondi.weebly.com

La pagina Facebook

ARTICOLI CORRELATI

Appello di Bennardo Raimondi: ''Le istituzioni non dimentichino chi ha denuncia''

"Io, dimenticato da tutti dopo aver denunciato gli estortori"

Bennardo Raimondi, l'artigiano che vuole trasmettere la propria arte

Bennardo Raimondi: ''Dopo l'usura, aiutatemi a ripartire''

Bennardo Raimondi: ''Io artigiano dimenticato da tutti''

Bennardo Mario Raimondi: il riscatto di una vita attraverso l'arte

Ti potrebbe interessare...

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy