Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

io paolo spettacolodi AMDuemila - Video
Lo spettacolo scritto del giornalista del TG2 e da Manfredi Borsellino, con l’interpretazione di Alessio Vassallo

Due uomini seduti uno di fronte all’altro avviano una conversazione intensa. Un’intervista in realtà. A rispondere alle domande, da dietro la sua scrivania, è Paolo Borsellino. E a porle, il giornalista Francesco Vitale. Sono domande di vario tipo, alcune scomode, altre molto personali. Domande che Francesco Vitale avrebbe dovuto porre al magistrato pochi giorni prima che questi venisse dilaniato da un’autobomba in via d’Amelio. A rispondere però non c’è il magistrato palermitano ma l’attore Alessio Vassallo che ne da voce e anima.
E’ questo lo scenario nel quale si sviluppa “Io Paolo”, uno spettacolo teatrale andato in onda in anteprima ieri alle 23.45 su Rai 2 che sarà disponibile su Rai Play per i prossimi 8 giorni. Un’opera, “Io Paolo”, ispirata a "I giorni di Giuda - intervista marziana a Paolo Borsellino”, scritta dallo stesso giornalista del TG2 Francesco Vitale con la collaborazione di Manfredi Borsellino, figlio di Paolo. Si tratta di “un’intervista marziana”, commenta Vitale, nella quale Paolo Borsellino, interpretato dal noto attore Alessio Vassallo, risponde ai mille quesiti che il giornalista avrebbe voluto fare prima di quel tragico pomeriggio di metà estate del ’92. “Attraverso questo spettacolo artigianale ma certamente autentico viene fuori la figura del Borsellino privato, del Borsellino padre, del Borsellino marito”, commenta Francesco Vitale. “Ma soprattutto l’uomo inseguito dalla morte. Capirete i mille ostacoli per cercare gli assassini di Giovanni Falcone senza avere tempo per farlo”. L’opera, molto emozionante, mantiene perfettamente vivo il ricordo e la memoria del giudice Paolo Borsellino, assassinato insieme agli agenti di scorta Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli ed Emanuela Loi il 19 luglio di 28 anni fa. Lo spettacolo sarà riproposto domani alle ore 18 a Casa Professa, Palermo.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy