Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di Paolo Borrometi
Guardate queste due persone. Guardate il loro contegno, la loro dignità con il dolore immenso che vivono, ogni giorno. Loro sono i genitori di Daphne Caruana Galizia, la loro figlia è saltata in aria con un’autobomba a Malta il 16 ottobre del 2017.
Un attentato che è un omicidio di Stato.
Oggi hanno manifestato, insieme a migliaia di persone in piazza a Malta, per chiedere che il Premier Muscat si dimetta.
Malta è a due passi dall’Italia, Malta è in Europa.
Se Daphne fosse stata Nostra figlia, come avremmo agito? Immaginatevi che vostra figlia salti in aria.
Vi prego di apprezzare il contegno di questi due genitori.
Grazie a queste due persone eccezionali, a questi genitori meravigliosi: fuori la mafia dallo Stato di Malta.

P.S.: a Malta non c’è nessun “invictus”, c’è solo una Grande “Invicta” ed è Daphne!

Tratto da: articolo21.org

ARTICOLI CORRELATI

Caso Caruana Galizia: governo nel caos, il presidente Muscat annuncia dimissioni dopo scelta del sostituto

Caso Caruana Galizia: crolla il ''castello di carte'', arrestato il ministro Keith Schembri

Caso Caruana Galizia: si spacca il governo maltese, il ministro Bartolo chiede le dimissioni dei colleghi Schembri e Mizzi

Omicidio Caruana Galizia: arrestato il mandante Yorgen Fenech

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy